ZeroAirSoft Custom Works

GunMaker - RaceGun - GunSmith
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Prova su strada Umarex Walther P38

Andare in basso 
AutoreMessaggio
claus57
WarHammer
WarHammer
avatar

Messaggi : 1805
Data d'iscrizione : 17.06.12
Età : 61
Località : Veneto Orientale

MessaggioTitolo: Prova su strada Umarex Walther P38   21st Aprile 2013, 3:22 pm

Non posso farci niente… fin dalla gioventù ho sempre avuto una passione sfegatata per tutto ciò che è Krukko e legato alla seconda guerra mondiale.
Così non appena sono riuscito a rifarmi il porto d’armi ho comprato una Walther P38 del 43.
Grande pistola, una goduria giocarci ogni tanto (proprio tanto) al poligono.
Ultimamente ho deciso di fare l’accoppiata con la riproduzione della Umarex essendoci un’offerta alla Caspani.
Salto nel buio… comprata a distanza e ritirata dopo 5 gg durante un viaggetto per lavoro.
Oggi ve la racconto!





Come vedete nella confezione c’è solo la pistola e uno scarno manualetto in varie lingue italiano incluso (strano, di solito c’è lo Swajli ma l’italiano no) con istruzioni tipo: “per sparare tirare qui”.
Assente un esploso con l’elenco dei pezzi di ricambio.
Prime impressioni: bella, pesante, solida… lucida come un’anguilla.
Ma… rispetto all’originale com’è? Giudicate un po’ voi
Nella seconda foto si nota che nella riproduzione sotto il carrello manca il leveraggio della doppia azione. La copia funziona infatti solo in single action a differenza dell’originale che è anche double.





Non fate caso all’impressione che si ha che la real steel sia più piccola, è solo l’effetto ottico della foto inclinata. Le due pistole sono sovrapponibili perfettamente.

Quì potete notare la differenza dell’ampiezza di movimento del carrello.



Mentre nell’originale il carrello deve muoversi per lasciar spazio a una pallottola cal. 9 è ovvio che la copia a pallini abbia bisogno di movimenti molto meno ampi.
LA SMONTIAMO?
La canna si sblocca come nell’originale ruotando la levetta anteriore e sfilandola verso avanti.
Il CARRELLO… è caldamente raccomandato di lasciarlo stare pena decadenza della garazia (ma fanno sul serio?).
http://airgun-academy.pyramydair.com/blog/2012/12/walther-p38-co2-bb-pistol-part-3/
La meccanica del carrello non ha niente a che fare con l’originale (che tra l’altro ha 2 molle di recupero anziché una).
Bisogna tirarlo indietro e ruotare la parte posteriore verso l’alto… così facendo SARETE PERFETTAMENTE IN GRADO DI PERDERE MOLLA E PERNETTO!





Purtroppo ho letto l’articoletto in inglese solo dopo aver aperto a cavolo la pistola e seminato molla e perno… ma sono stato fortunato e li ho ritrovati… fatto stranissimo dato che il mio garage cela ormai nei suoi meandri numerosi componenti ben più grandi!
L’americano autore dell’articolo non è stato altrettanto fortunato ed ha non poche difficoltà a procurarsi una nuova molla.
L’articoletto se non altro mi ha aiutato a capire che c’era una sola molla e dove andava inserita… Non posso invece certo ringraziare la Umarex che, come già detto, non ha inserito nessun esploso.
Rimontare il tutto non è difficile: Si fanno un paio di prove senza molla in modo da capire il giusto movimento per inserire il carrello: iniziate dal davanti tenendolo obliquo verso l’indietro fino a raggiungere la posizione della prima foto qui sopra, abbassate la parte posteriore e riportate avanti.
La molla va inserita dall’alto, con il carrello già montato, facendola scivolare in sede attraverso un apposito raccordo curvo che la instrada al suo posto e spingendola alla fine con un cacciavitino.
Questa foto serve unicamente per capire la posizione della molla, NON RIMONTATE IL CARRELLO CON LA MOLLA IN SEDE



Qui invece si vede come va rimontata. Il carrello deve stare il più avanti possibile in modo che il dente su cui agisce la molla le stia davanti ma le lasci al tempo stesso spazio per scivolare in sede.
Lo so, sembra complicato ma se avete la pistola capite subito.
Infine con un cacciavitino o un cacciaspine finite di spingere la molla al suo posto.



Se siete irrimediabilmente curiosi come lo scrivente e non riuscite a fare a meno di aprirla vi consiglio caldamente di farlo sotto uno straccio… quella molla è veramente DIABOLICA.

OK… ma come spara?

Mettiamo al suo posto la bomboletta di CO2 che va su senza problemi e senza perdite (la bomboletta risulterà poi ben forata senza sbavature) avvitando la comoda vite sotto la bombola (decisamente meno problematico della Berettona) e inseriamo ‘sti 20 pallini nel caricatore. .



A 20° i primi 2 colpi fanno impressione, poi si stabilizzano sia come rumore che come potenza un po’ al di sotto di quanto vedete riportato… sui 110 m/s.



Parliamo un attimo dello scatto… burp… scusate un attimo… vomito e torno subito.
Chi è abituato allo scatto Colt rimarrà molto deluso.
Nella real steel la doppia azione comincia da subito con un carico notevole e continuo, mentre in doppia il grilletto si trova bloccato molto più indietro, la precorsa è breve e abbastanza leggera per arrivare allo scatto vero e proprio che non è leggerissimo... ma stiamo parlando di un’arma militare del 43.
Nella riproduzione, pur avendo a che fare con una single action, sembra quasi di avere a che fare con una double.
Il grilletto non è bloccato indietro come nella real, ci troviamo quindi davanti ad uno scatto con una prima parte piuttosto lunga, circa 1,5 cm e una seconda parte dura che sembra essere lubrificata a sabbia… diciamo che non aiuta di certo la precisione di tiro e non entusiasmerà nessuno.
Comunque, premesso che la bottiglietta di birra si sbriciola che è un piacere, eccovi il risultato di 20 colpi a 10 m. a 2 mani, tiro mirato senza appoggio.



Il rinculo c’è ed è sufficiente a spostarvi dal punto di mira ma non aspettatevi qualcosa tipo KJW CRC.
Scordatevi il double tap… con questo scatto è impossibile, è una semiauto ma molto lenta.
Cosa si potrebbe dire per tirare le conclusioni?
Estetica 8,5: troppo lucida (si può comunque ridipingere o lavorare con paglietta fina) comunque molto bella e simile all’originale, ha i loghi su licenza incisi e si presta molto bene al reenactment a patto di tenerla in fondina scarica.
Meccanica 6,5: ha uno scatto di pura m***a, proverò a smontare tutto sperando che lucidando le parti almeno la seconda parte diventi più fluida. Il meccanismo di blowback invece è piacevole e finora non ha avuto problemi.
Potenza 7: vabbè, non può competere con la Berettona, quando spari con quella senti che ha dei polmoni diversi.
Daltro canto ci sono 20 colpi e il BBack… non si può aver la botte piena e la moglie ubriaca. L’importante è che le bottiglie si rompono!
Precisione 7: Cosa pretendete da una pistola che costa 126 € con canna liscia e BBack …?
Se volete spaccare il capello compratevi un HW 977 e smettetela di rompere!
Nell’insieme sono soddisfatto, spero di migliorare un po’ lo scatto unico vero neo di questo giocattolo, nel qual caso vi metterò al corrente.
Stay tuned!


Torna in alto Andare in basso
warthog
Gunsmith
Gunsmith
avatar

Messaggi : 585
Data d'iscrizione : 19.09.12
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   21st Aprile 2013, 4:53 pm

Molto bella, rende molto bene in foto l'impugnatura.
Bell'acquisto.
Torna in alto Andare in basso
Nighthawk
Gunsmith
Gunsmith
avatar

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 01.08.12
Età : 48
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   21st Aprile 2013, 7:15 pm

Decisamente un bel giocattolo, e anche adeguata a polverizzare le bottiglie. yeah!!
Peccato solo per lo scatto, ma chissà che con qualche magheggio non possa migliorare...

Ma una semiauto a BB 4.5 con scatto decente non la fa nessuno? scimmia
Torna in alto Andare in basso
GP
WarHammer
WarHammer
avatar

Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 29.05.12
Età : 53
Località : hinterland Milano

MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   22nd Aprile 2013, 12:20 pm

Nighthawk ha scritto:
Ma una semiauto a BB 4.5 con scatto decente non la fa nessuno? scimmia

Qui lo scrivo e poi lo nego................ sempre della umerdex la racegun 2012..................

@Claus.................. bella è bella e il suo effetto in mano lo faceva............ considerato la destinazione d'uso.... bottiglie ???
direi un bellissimo giocattolo

_________________
Avatar sponsored by MUSO
Torna in alto Andare in basso
claus57
WarHammer
WarHammer
avatar

Messaggi : 1805
Data d'iscrizione : 17.06.12
Età : 61
Località : Veneto Orientale

MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   28th Luglio 2013, 9:06 pm

Eccomi quà, banda di scioperati!
Oggi mi son blindato in casa con l’aria condizionata a palla e ho deciso di riprendere in mano la P38, non foss’altro che per una questione di principio.
Lo scatto DEVE migliorare
Ho incrociato le dita sperando che il resto della pistola non fosse troppo complicato da smontare, ma devo dire che il peggio l’avevo già fatto e comunque la berettona è più impegnativa.
Il tutorial precedente inoltre mi è risultato davvero utile perché alla fine non riuscivo più a rimontare carrello e molla di recupero e le “vecchie” istruzioni sono state risolutive.
COMINCIAMO:
Dopo aver smontato canna e carrello, come da istruzioni precedenti, togliamo anche la guancetta destra svitando l’unica vitona di fissaggio e questo e quanto ci apparirà



Non ci resta che svitare le 6 vitine indicate in rosso e la molla verde per poter togliere la conchiglia DX e accedere alle “budella” della nostra pistola.
Di fatto non è necessario smontare l’hold open e il perno di sgancio della canna ambedue sul lato SX.



Togliendo la leva di sgancio del cane indicata dalla freccia rossa possiamo accedere a cane e controcane.



L’obiettivo è lucidare i piani di contatto in modo da eliminare per quanto possibile attriti indesiderati.
Io per sicurezza ho sbavato bene anche la leva di sgancio del cane che era grezzissima e sicuramente non aiutava il movimento.
Con un po’ di pazienza, carta da carrozzeria molto fina e pezzetta di Scotch Brite ho lucidato i piani di contatto di cane e controcane indicati dalle frecce rosse e verde.





Il piano più importante è di sicuro quello indicato dalla freccia inferiore nell’ultima foto ed è anche il più antipatico da lucidare considerate la forma e la posizione.
Il dente di scatto del cane era completamente coperto di vernice, fatto che non aiutava il movimento.
Se vi cimentate in operazioni di questo tipo state attenti a effettuare SOLO una lucidatura, non modificate assolutamente i profili o le angolazioni dei piani su cui lavorate.
Diversamente potreste dovervi cercare dei pezzi di ricambio e sono cavoletti acidi. Come si è detto in altre occasioni per togliere materiale c’è sempre tempo… ma quando l’avete tolto di solito non c’è modo di riportarlo.
Qualche considerazione sulla meccanica del gruppo di scatto, abbastanza semplice… per non dire grezza.
Nella terzultima foto si può notare la molla del cane alloggiata all’interno dello stesso.
Per carità… per funzionare funziona, la pistola spara… comunque non è di sicuro una meraviglia d’ingegneria e non lascia spazio a nessun tipo di tuning per rinforzare la percussione.
Nell’ultima foto invece si può notare il perno di rinforzo rimesso sul cane nel punto in cui viene colpito il percussore… almeno in questo Umarex ha fatto una bella cosa.
E adesso? Rimontiamo tutto e incrociamo le dita!
SIIII’… lo scatto è decisamente migliorato! Non è una piuma ma è notevolmente più morbido.
Peccato la lunghissima precorsa… ma la prima parte del movimento è utilizzata per far fare altri movimenti allo spingipallino e al sistema di caricamento.
In effetti è un po’ strambo sto sistema GBB.
Da quello che ho capito è parecchio diverso dalle riproduzioni BB 6mm a gas che riprendono quasi del tutto il sistema di caricamento dell’arma da fuoco.
Qui il carrello arma solo il cane, poi il movimento del grilletto fa camerare il pallino e mette in comunicazione valvola del gas e canna muovendo “parecchia roba”, ne esce così un movimento single action molto strano.
La doppia azione diventava improponibile, il movimento del grilletto non avrebbe potuto muovere anche il cane oltre al resto.
Comunque a me ‘sta pistola piace!
Torna in alto Andare in basso
claus57
WarHammer
WarHammer
avatar

Messaggi : 1805
Data d'iscrizione : 17.06.12
Età : 61
Località : Veneto Orientale

MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   31st Luglio 2013, 11:48 am

Ultimi aggiornamenti:
Quando sono andato in garage per verificare l’autonomia del giocattolo il grilletto dopo il movimento del carrello non tornava in posizione, bisognava spingerlo avanti.
Vabbè, rismontiamo tutto… ECCOLA la maledetta!
C’è una molla che passa inosservata e non fa notare il suo ruolo finchè non si prova a sparare…



Va posizionata sotto la leva di sgancio del cane, ecco come caricarla e mettere a posto la leva



Ed ecco come alla fine si trova al suo posto



Un’ultima nota su come rimontare il carrello, operazione abbastanza semplice ma che anche oggi (ad un solo giorno di distanza da un rimontaggio) mi ha messo in imbarazzo.
Abituato alla linearità delle Colt questa è un po’ strozetta.
Si parte agganciando il carrello inclinato e solo davanti



Poi si fa scivolare il carrello indietro abbassandolo e forzandolo leggermente contro il cane



Adesso basta farlo scivolare in avanti al suo posto



Adesso basta rimontare la molletta di recupero. Ricordate che il carrello deve stare AVANTI per montarla correttamente.

Finito! Adesso potete smontarla e rimontarla tutta senza sorprese… cosa aspettate a procurarvela!
Torna in alto Andare in basso
GP
WarHammer
WarHammer
avatar

Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 29.05.12
Età : 53
Località : hinterland Milano

MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   1st Agosto 2013, 7:04 pm

Come al solito un ottimo lavoro............. e sono contento che sia migliorata la scorrevolezza....
come era da nuova era parecchio imbarazzante.......... hahahahahaha

PS minghia che caldo fà ????? sono appena rientrato dalle ferie e sono sconvolto..........

Effettivamente prima o poi una P38 non umarex me la farò .......... ma rigorosamente Jappo e a bb

_________________
Avatar sponsored by MUSO
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Prova su strada Umarex Walther P38   

Torna in alto Andare in basso
 
Prova su strada Umarex Walther P38
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» prova luci
» Prova mini cam MD 80
» Un barefooter per strada
» Darsi obiettivi e scegliera una strada da seguire.
» Curiosirà racchette in prova alla DECATHLON

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ZeroAirSoft Custom Works :: Video e Foto Gallery-Prodottii-Prove e Test-Luoghi :: Pistole e Fucili - Guns and Rifles -
Vai verso: